La lavorazione del latte

Piano terra

Solo in poche zone dell’Italia centrale era diffuso l’allevamento di animali per il latte e il burro, mentre era notoriamente praticata nelle regioni dell’Italia settentrionale dove era alla base della cucina popolare. Il latte, dopo essere stato cagliato (cioè fatto rapprendere, lasciandovi sciogliere il seme essiccato del cardo) e dopo un’ulteriore fase di lavorazione (la rottura della cagliata), veniva trasformato in formaggio da salare e conservare. Con le scorie ultime della ‘cagliata’ si produceva poi la ricotta, da consumare subito. Dei vasi forettati in terracotta fungevano da stampi per la ricotta o per il formaggio; il siero che fuoriusciva dai buchi era poi raccolto sistemando gli stessi stampi sulla spersola, un vassoio di legno rotondo fornito di beccuccio.

Consulta il planning
per organizzare la tua visita al MUAM

Contatti

Museo Arti e Mestieri
Palazzo Beni
Gubbio - Via Cavour - Vedi Mappa

Gestore del Museo:
Land snc
via Appennino n.7
06024 - Gubbio (PG)
P.iva e C.F. 03616670547
info@muam.it
+39 393 0574248
+39 338 4584990

Orari di apertura

- giugno e luglio: aperto sabato e domenica 10:00 - 13:00 / 15:00 - 19:30;
- dal 1° agosto al 5 settembre: aperto tutti i giorni 10:00 - 13:00 / 15:00 - 19:30.
 
Per le visite al Museo di gruppi numerosi e per la programmazione delle visite oltre agli orari stabiliti nel calendario di apertura, sarà necessario effettuare la prenotazione chiamando il numero 338 4584990 oppure inoltrando una mail ad info@muam.it.

2021 - Università delle Arti e dei Mestieri - via Cavour 7 - 06024 Gubbio (PG) - Codice Fiscale: 92017440543